In preghiera per l’Ucraina

Ogni giorno alle 17.00

“𝘕𝘰𝘪 𝘤𝘩𝘪𝘢𝘮𝘪𝘢𝘮𝘰 𝘣𝘦𝘢𝘵𝘪 𝘲𝘶𝘦𝘭𝘭𝘪 𝘤𝘩𝘦 𝘴𝘰𝘯𝘰 𝘴𝘵𝘢𝘵𝘪 𝘱𝘢𝘻𝘪𝘦𝘯𝘵𝘪. 𝘈𝘷𝘦𝘵𝘦 𝘶𝘥𝘪𝘵𝘰 𝘱𝘢𝘳𝘭𝘢𝘳𝘦 𝘥𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘱𝘢𝘻𝘪𝘦𝘯𝘻𝘢 𝘥𝘪 𝘎𝘪𝘰𝘣𝘣𝘦 𝘦 𝘤𝘰𝘯𝘰𝘴𝘤𝘦𝘵𝘦 𝘭𝘢 𝘴𝘰𝘳𝘵𝘦 𝘧𝘪𝘯𝘢𝘭𝘦 𝘤𝘩𝘦 𝘨𝘭𝘪 𝘳𝘪𝘴𝘦𝘳𝘣𝘰̀ 𝘪𝘭 𝘚𝘪𝘨𝘯𝘰𝘳𝘦, 𝘱𝘦𝘳𝘤𝘩𝘦́ 𝘪𝘭 𝘚𝘪𝘨𝘯𝘰𝘳𝘦 𝘦̀ 𝘳𝘪𝘤𝘤𝘰 𝘥𝘪 𝘮𝘪𝘴𝘦𝘳𝘪𝘤𝘰𝘳𝘥𝘪𝘢 𝘦 𝘥𝘪 𝘤𝘰𝘮𝘱𝘢𝘴𝘴𝘪𝘰𝘯𝘦.” [Gc 5, 10-11].

Il Signore anche oggi continua a parlarci, invitandoci alla #misericordia e alla #compassione. La situazione in Ucraina continua a degenerare: intere famiglie nascoste nei bunker, truppe russe a Kiev ed escalation di violenza. Ecco perché abbiamo deciso di continuare la catena di preghiera per la #pace. Finché la situazione non migliorerà, noi giovani del Progetto Policoro CEI continueremo a fermarci 𝐎𝐆𝐍𝐈 𝐆𝐈𝐎𝐑𝐍𝐎, 𝐒𝐎𝐋𝐈𝐓𝐎 𝐎𝐑𝐀𝐑𝐈𝐎, alle 17.00, recitando la preghiera donataci dalla comunità ucraina di Foggia. Concediti questo tempo. Il tempo di vedere una storia su Instagram. Non sarai solo. Non sei solo. La guerra fa schifo. E’ inutile. Noi #PreghiamoXUcraina!

 

Notizia segnalata da Mirko Buonopane, AdC Ariano-Irpino-Lacedonia