“Missione della Chiesa è stare accanto alla gente”. Bagnasco a Melfi: l’unità sta nei valori non negoziabili – “Avvenire”

Il cardinale Bagnasco, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, in visita a Melfi in occasione dell’inaugurazione del Museo diocesano mercoledì 6 luglio, nel pomeriggio ha incontrato i giovani della diocesi. L’incontro si è svolto nel giardino dell’albergo “Il Tetto”, nato nei locali dell’ex seminario minore diocesano e gestito dalla cooperativa “Giubileo 2000” nata in seno al Progetto Policoro.

 
L’incontro è stato introdotto dai direttori diocesani della Pastorale Sociale e del Lavoro, Liberato Canadà, e della Pastorale Giovanile, don Sandro Cerone, i quali hanno illustrato la situazione di crisi occupazionale della Basilicata e hanno sottolineato l’importanza della formazione delle nuove generazioni che costituisce il vero investimento per la Chiesa.
Il cardinale ha risposto alle domande dei molti giovani presenti invitandoli in primo luogo a non essere depressi e a vivere nella luce seguendo gli strumenti che la nostra fede ci offre: il Vangelo in primo luogo, il Catechismo della Chiesa Cattolica e la Dottrina Sociale della Chiesa. È questa – ha precisato il cardinale – l’unica via possibile da seguire per uscire dal relativismo dei nostri tempi. Mons. Bagnasco, poi, ha invitato con fermezza i giovani a non rimanere nella penombra, a uscire allo scoperto impegnandosi nella politica, rimanendo fedeli ai valori non negoziabili della fede: la vita, dono da preservare dal concepimento alla morte, la famiglia come unione sacramentale di uomo e donna, la libertà dell’uomo.
 
 
Leggi l’articolo di Avvenire: