EXPERDEI

L’Associazione Culturale ExperDei è un’associazione no-profit che opera sul territorio messinese ed in particolare su quello ricadente nell’Arcidiocesi di Messina – Lipari – S.Lucia del Mela, con l’intento di organizzare il “viaggiare turistico” nel quale si evidenzia la caratterizzazione “religiosa”. Nata come segno e compimento di un percorso di confronto e formazione di un gruppo di giovani all’interno dell’esperienza del Progetto Policoro diocesano nel biennio 2014-2016, si caratterizza nel proposito di promuovere, curare e rafforzare la ricchezza del patrimonio di fede dei luoghi che insistono nel territorio della provincia di Messina, ed in generale dei diversi attrattori turistici ad essi collegati. “ExperDei”, una fusione dei due termini latini experientia e Dei, genitivo del sostantivo “Deus – dei”, ma anche parte finale del genitivo di “fides – fidei”, fede. Esperienza di fede, dunque, ma anche esperienza di Dio, che si svela e si fa conoscere anche grazie a tanti cammini e peregrinazioni verso luoghi sacri e della fede. Inoltre il verbo experiri, sempre dal latino, traduce i nostri verbi “provare su di sé” e “sperimentare”, e dal suo participio passato, che oggi è “experito” ma che in passato era “experto”, deriva l’aggettivo “esperto” nella nostra lingua. “Esperire” vuol dire dunque sperimentare, ma partendo da competenze concrete.

Soci fondatori sono: Valentina Todesco, presidente, iscritta all’Albo regionale delle Guide Turistiche della Regione Siciliana e laureata in lingue e letterature straniere per la Comunicazione Internazionale, socia di Azione Cattolica in qualità di presidente parrocchiale e consigliere diocesano; Rosanna Caminiti, segretario tesoriere, è un operatore turistico, organizzatore di eventi ed esperto in consulenza e promozione territoriale con conoscenze linguistiche di spagnolo, è laureata in Turismo culturale e gestione di Eventi artistici, fa parte dell’associazione polifonica- corale Theotokos e membro della Schola Cantorum, corale della sua comunità parrocchiale e aderente all’associazione teatrale “Frutta Mista”; Francesco Polizzotti, maturità artistica, Animatore di Comunità senior ed esperto in Comunicazione sociale, impegnato in processi di sviluppo di comunità e nella progettazione sociale, al suo attivo anche attività sindacali nell’ambito del lavoro autonomo, atipico e della somministrazione. Soci ordinari: Adriana Cannaò, diploma in tecnico dell’impresa turistica e laurea in Operatore dei Beni Culturali, possiede esperienza nel settore degli eventi culturali e della promozione del patrimonio artistico di nuovi volti emergenti e con la passione della fotografia; Mariantonietta De Salvo, diploma di geometra, assistente di viaggio presso l’Istituto Superiore Meridionale per la Ricerca e la Formazione dal 2016, esperienza in Agenzia Viaggi e appassionata di arte teatrale. Ha partecipato a numerose iniziative legate all’attività escursionistica e del tempo libero curata dalla Diocesi.
L’associazione si ispira al turismo sociale e di comunità intendendo assicurare la possibilità di fare turismo a tutti, favorendo la crescita personale e il diritto di tutti di arricchire la propria personalità attraverso la scoperta e la conoscenza di luoghi e culture diverse, di incontrare altre persone, dialogando con le stesse Comunità ospitanti.
L’Associazione realizza un progetto culturale, educativo e di formazione integrale della persona attraverso attività di solidarietà sociale e di promozione umana e cristiana, agendo nei settori della tutela del patrimonio artistico, della gestione e valorizzazione di beni culturali ed ecclesiali, dello studio correlato, del turismo religioso-culturale e del tempo libero. Si muove sul piano locale, regionale e nazionale, nel promuovere azioni di sistema secondo un modello di valorizzazione del patrimonio culturale ed identitario del territorio in cui opera, capace di generare ricadute sociali ed economiche, di contribuire allo sviluppo locale, di assicurare managerialità e professionalità nelle azioni messe in campo. L’associazione si richiama all’esperienza dell’Economia civile e guarda al bene culturale quale elemento cardine dello sviluppo locale ed integrale delle comunità perché si inneschino processi finalizzati a nuove opportunità per un futuro migliore dei territori.
L’associazione agendo principalmente come realtà di promozione sociale promuove e favorisce percorsi di inserimento socio-lavorativo, di formazione, di progettazione sociale, di valorizzazione delle differenze e alterità.

Servizi offerti:
Le azioni strategiche, in coerenza con le finalità sociali dell’associazione, saranno:
- costruire un’immagine corredata della Diocesi di Messina (brand identity del territorio) quale destinazione religiosa e prodotto turistico, favorendo un’offerta turistica adeguata alla storia e alle testimonianze di fede sparse nel territorio;
- rivalorizzare la memoria, cioè la richiesta di rilettura della storia religiosa, di approfondimento della sua conoscenza, partendo dalle forme estetiche che la caratterizzano per ricercare radici culturali e valori e trovare nuovi spunti per il vivere nel tempo attuale;
- definire un sistema di offerta turistica capace di attirare la domanda di quanti si muovono per motivazioni religiose, esperienziali e spirituali e per quanti si muovono per scoprire o ri-scoprire il significato religioso di beni culturali o di eventi etnici appartenenti attraverso la fruizione di beni e servizi professionalmente organizzati e intellettualizzati (turismo religioso-culturale), ottimizzando la fruizione diretta e indiretta dei beni materiali e immateriali appartenenti alla tradizione storica e religiosa del posto;
- ricognire gli attuali itinerari religiosi relativi al territorio messinese esaltandone le qualità storico-artistica (un’informazione più specialistica e significante sia dal punto di vista culturale che pastorale), teologico-catechistico-didattica (per soddisfare pellegrini e turisti religiosi, il rispetto e la valorizzazione della dimensione religiosa/spirituale di monumenti, rappresentazioni pittoriche e architetture ecclesiastiche, assicurando una fruizione appropriata dei beni culturali ecclesiali e una efficace catechesi coerente con l'opera d'arte), pedagogico - antropologica (assicurare qualità nell’agire per sviluppare una cultura dell'accoglienza e forme di ospitalità coerenti);
- individuare e censire “Luoghi dello spirito” e itinerari che connettono nel territorio gli attrattori religiosi attraverso forme di mappatura sistematica in cui siano evidenti servizi di fruizione e di offerte territoriali collegate e coerenti;
- proteggere l’integrità fisica dei siti religiosi e il rispetto del loro significato religioso assicurando alla comunità ospitante benessere e promozione del proprio comprensorio;
- sviluppare nel contempo lo specifico segmento del turismo religioso tramite piani locali che mettano al centro la capacità di accoglienza delle piccole comunità;
- progettare e favorire iniziative di crescita, di divulgazione, di dibattito e di confronto culturale sui temi di specifico interesse dell’associazione mediante l’organizzazione di convegni, seminari, giornate di studio, meeting, campagne e servizi connessi alle attività proposte;
- curare e realizzare corsi di formazione, di educazione culturale ed ambientale presso scuole, istituti ed enti pubblici e privati oltre a rivolgere ogni propria iniziativa ai propri soci;
- fornire consulenza tecnica a terzi nei settori facenti parte dell’attività svolta;
- progettare e realizzare strumenti informativi cartacei ed informatizzati di diffusione sui beni gestiti e sui comprensori di riferimento, in raccordo con gli enti locali e gli operatori del turismo preposti alla promozione del territorio;
- pianificare strategie di marketing utili anche ad attrarre investimenti di privati o organizzando raccolte fondi (fund raising) per i beni gestiti;
- utilizzare gli strumenti previsti dalla legge per l’inserimento di soggetti svantaggiati nell’ambito delle attività promosse e per il coinvolgimento attivo in seno all’associazione di persone segnalate dai servizi sociali, dagli uffici giudiziari e dagli enti caritativi e assistenziali del circuito diocesano (borse lavoro, tirocini formativi, stage, messa alla prova);
- stabilire accordi o convenzioni con enti pubblici e privati per progetti culturali, in risposta a bandi pubblici o del privato sociale;
- formare, in raccordo con gli uffici diocesani, animatori pastorali del turismo e dei pellegrinaggi e di guide bibliche.

Collaborazioni
Sono state avviate diverse collaborazioni con liberi professionisti e operatori del settore turistico. In particolare l’Associazione ha aderito al circuito del CTG e ad alcuni network tematici in provincia. Collabora con il Santuario mariano di Montalto e con la Rassegna artistica diocesana “Armonie dello Spirito” e l’Associazione “Camminare i Peloritani” impegnata nella promozione dell’escursionismo amatoriale. L’associazione aderisce al Circuito Addiopizzo Messina “Pago chi non paga” e viene ospitata per attività di studio e ricerca dalla CISL Messina.

SVG INTERNO

Sorry, your browser does not support inline SVG.

SVG INTERNO DARK

Sorry, your browser does not support inline SVG.

Contatti

EXPERDEI- Itinerarium Mentis in Deum
Sede Legale: V.le Annunziata, C.da Conca D’oro, Cpl Iacp Pal.4 - Messina
Referente principale: Todesco Valentina
Cell.: 3476614870
E-mail: info@experdei.org, valetodesco84@gmail.com
Sito web: www.experdei.org
Skype: valentina.todesco84
Facebook: @Experdei
LinkedIn: Valentina Todesco

V.le Annunziata, C.da Conca D’oro, Cpl Iacp Pal.4 - Messina