Campo nazionale del Movimento Lavoratori di Azione Cattolica – «Le periferie del lavoro e il ruolo della comunità cristiana».

Carissimi, dal 19 al 24 agosto p.v. si terrà a Policoro (MT) il tradizionale Campo nazionale del Movimento Lavoratori di Azione Cattolica, che verterà su: «Le periferie del lavoro e il ruolo della comunità cristiana».

 
Facendo nostro il messaggio dei Vescovi italiani “Nella precarietà, la speranza” per la giornata del 1°maggio scorso, ci incontreremo per approfondire, confrontarci, pregare, progettare insieme ed essere così in grado di costruire un lavoro libero, creativo, partecipativo e solidale (EG n. 223 e 192).
Insieme all’ACI, agli Uffici di Pastorale Sociale e Giovanile, al Progetto Policoro e all’intera comunità ecclesiale, vivremo un’occasione di discernimento dell’attuale situazione del mondo lavorativo che continua a vivere una crisi profonda che non è solo povertà di mezzi ma soprattutto carenza di fini! (CEI, 2014).
Ed è questa mancanza che noi vogliamo colmare proponendo l’incontro con Gesù Cristo nel mondo del lavoro, capace di restituire la necessaria progettualità ad un Paese che ha smesso di sognare.
Grazie alla disponibilità di illustri Relatori, ma anche dei preziosi Incaricati regionali e Segretari diocesani MLAC, vere braccia di questa vigna, percorreremo insieme le varie regioni italiane, apprendendo le molteplici esperienze di pastorale d’ambiente realizzate; incontreremo i numerosi giovani che lottano contro le problematiche lavorative, anche attraverso la viva voce di chi, con il Progetto Policoro, anima i territori; ci metteremo a servizio delle periferie per costruire la speranza ed in una prospettiva europea analizzeremo le strategie e gli strumenti per l’inserimento lavorativo dei giovani chiedendoci quale ruolo debba essere svolto dalla comunità cristiana.
La formazione al significato cristiano del lavoro, la voglia di essere protagonisti del proprio tempo nella consapevolezza di quanto sia necessario l’impegno di ciascuno per il
bene comune, il coraggio di sperare e la capacità di strutturare tale speranza in percorsi di solidarietà concreta sono ciò di cui le comunità cristiane non possono più fare a meno. Solo in tal modo si riuscirà a cooperare e a lottare per un mondo del lavoro che non esclude nessuno e che diffondendo nei cuori l’Amore di Dio, saprà trasformare le debolezze, anche quelle più fragili, rendendole risorse preziose per l’umanità tutta!
 
Un arrivederci a Policoro
 
Tutte le info le trovate nel documento allegato o sul sito

Fabio Manieri