Don Bruno Bignami “Ripartire con slancio ed entusiasmo tra le bellezze e le difficoltà”

Le conclusioni del 36° Corso di formazione nazionale

Il Sole è nuovo ogni giorno” con questa citazione di don Mario Operti, tratta dal libro “Mario Operti – In cammino ogni giorno, Vangelo/Giovani/Lavoro” di don Bruno Bignami e Suor Erika Perini (Edizioni Palumbi) Don Bruno Bignami, Direttore Nazionale dell’Ufficio i Problemi Sociali e il Lavoro ha delineato le conclusioni del 36° Corso di Formazione Nazionale del Progetto Policoro.

 

“C’è il sole fuori ma auguro a tutti voi di avere il sole dentro e di ripartire davvero con slancio ed entusiasmo tra le bellezze e le difficoltà della vita quotidiana che ognuno di noi vive” ha esordito Don Bruno consegnando agli Animatori di Comunità la sintesi della quattro giorni di formazione: 

“Non è la perfezione ma il possibile il nostro orizzonte” ci ha detto Giovanni Grandi: se andate a casa con l’idea adesso di cambiare il mondo non ce la farete e finirete per essere depressi tra qualche giorno; se andate a casa con l’idea invece di fare tutto il possibile per tessere reti, per costruire qualcosa dentro i territori in cui vi trovate a vivere e dentro le diocesi, farete grandi cose perché avrete un’energia che gradualmente vi accompagnerà per tutto l’anno. L’importante è rinunciare alla perfezione: ciò non vuol dire non far nulla, vuol dire ci metto tutto me stesso – tenendo a mente che ogni realtà ha i suoi limiti e le sue potenzialità – Bisogna far leva sulle potenzialità e valorizzarle, stando attenti a non finire dentro ai limiti e a non lasciarsi inglobare: essere lievito del Vangelo.

“Abbiamo parlato di comunicazione, il tema del 2020 che inizierà tra pochi giorni. Il gruppo sala stampa ci ha aiutato molto, ci ha fatto vedere che è possibile fare comunicazione. È necessario avere qualcosa da comunicare ed è necessario uno strumento per farlo. Comunicare oggi è molto semplice però bisogna saper comunicare qualcosa: la comunicazione è la scelta di incontrare, l’entusiasmo che contagia, qualsiasi modello di questa non può saltare i volti”: ha continuato Don Bruno evidenziato i punti centrali di quanto affrontato ad Assisi: la Parola che ci smuove: ci riguarda e coinvolge positivamente anche la vita di altri; che sa di progetto, non di consumo: con uno sguardo rivolto al futuro; che sia realizzabile e che richiede fatica: “Normalmente dribbliamo la fatica, però se non esiste nessun tipo fatica non esiste di conquista: è esattamente la condizione che ci allena alla vita e dentro la vita”.

 

Uno stile comunicativo quello emerso dalla Formazione Nazionale, con tre obiettivi principali: costruire relazioni, tessere reti e creare connessioni: “Oggi è facilissimo con i mezzi che abbiamo a disposizione ma tremendamente difficilmente perché evitiamo spesso di incontrare. Avere relazioni positive e la capacità di tessere relazioni sono le condizioni per essere capaci di vivere da Animatori di Comunità: tessitori per vocazioni! Raccomando questo stile, senza questo non diventiamo animatori di comunità ma da leader solitari e ce ne sono già tanti al mondo oggi, non ce n’è bisogno di uno in più!

Tante le novità per il 25° Anniversario del Progetto Policoro, “Occhi Operti” ha sottolineato il Direttore Nazionale “Abbiamo bisogno di uno sguardo diverso da quello abituale e quale sul Progetto Policoro se non quello che si va ad abbeverare alle origini?” raccomandando di leggere in maniera molto approfondita il Volume ‘Mario Operti – In cammino ogni giorno, Vangelo/Giovani/Lavoro’ consegnato a tutti gli AdC in questi giorni. 

“Vangelo e lavoro nella vita dei giovani, questo è il segreto che don Mario Operti ha voluto lanciare col Progetto Policoro. Il Vangelo è dentro l’esperienza lavorativa, Vangelo e Lavoro se vanno insieme, cambiano il mondo. Sono due delle attività fondamentali della vita credente e anche dell’esperienza umana. Ognuno di noi lavora e aspira a un lavoro, ogni attività umana è capace di esprimere un lavoro. Il lavoro esprime il Vangelo: è una forma di evangelizzazione”.

 

Gli Animatori rientrano nelle problemi diocesi avendo bene in mente le parole del Papa: “Ai problemi sociali si risponde con reti comunitarie, non con la mera somma di beni individuali” (LS 219), “Se manca questo orizzonte che ci consegna Papa Francesco – ha evidenziato Don Bruno – faremo acqua subito”.

  

Essere appassionati dunque è quanto è stato chiesto agli Animatori: “Questo fa la differenza tra il timbrare un cartellino e essere dentro a una Chiesa che si appassiona alla vita: alla vita degli uomini, della storia, del mondo. “Che sta dentro con amore”, come ci ricorda Don Mario Operti, appassionati nella propria di formazione e quella degli altri, appassionati nell’’accompagnamento per la nascita dei Gesti Concreti: abitare fino in fondo. Abbiamo a disposizione tantissimi strumenti, il Microcredito è uno di questi, dobbiamo sapere essere generativi sui territori e tessere reti affinché possiamo essere segno nel servizio alle diocesi. Ci sono delle persone all’’interno del Progetto Policoro che hanno una gratuità straordinaria nello spendersi. Nel Progetto Policoro, c’è dentro una fiducia enorme di cui voi ne siete in qualche modo i testimoni concreti di questa fiducia”.

 

Una passione accompagnata intrecci, gli animatori sono parte di una comunità composta da Vescovi, Tutor, Equipe, Filiere, giovani e tanto altro.

Le novità del 2020 nel Progetto Policoro: i tre direttori Nazionali, Don Francesco Soddu, direttore Caritas Italiana, Don Bruno Bignami, direttore Ufficio Nazionale PSL, don Michele Falabretti, responsabile SNPG, incontreranno Regione per Regione per fare un punto della situazione con i coordinamenti, AdC, Tutor ed Equipe, un percorso già iniziato nel 2019 con la Campania e che per il nuovo anno interesserà tutti i coordinamenti; la seconda formazione nazionale, che si terrà a Torino dal 13 al 16 maggio e alla quale parteciperanno Animatori e Tutor; il percorso di formazione Socio Politica per gli AdC Senior, che volge al secondo anno di attività, i Campi Esitivi che quest’anno verranno fatti esclusivamente con le Filiere; “Basilicata coast to coast” da Maratea a Policoro per il 25° Anniversario; “Il Pianeta che speriamo, ambiente, lavoro, futuro” in preparazione per la 49° Settimana Sociale dei Cattolici Italiani; “The Economy of Francesco”; COP25; Christus Vivit; “Lineamente”, il Festival della Dottrina Sociale della Chiesa. 

 

Nella ricorrenza del 25° Anniversario del Progetto Policoro, Don Bruno Bignami ha annunciato un importante appuntamento che si terrà il 5 dicembre 2020: L’udienza speciale con Papa Francesco al Vaticano. Ragion per cui la prossima Formazione Nazionale si terrà a Sacrofano dal quattro all’otto dicembre 2020. 

 

“Da Assisi nel mondo, buon cammino” ha concluso Don Bruno Bignami.

 

Anna Lisa Atzei, Giulia Lettieri, Mario Sanna, Marco Sprecacè
(equipe comunicazione Progetto Policoro)