#panarodigitalesolidale

Un aiuto per la didattica scolastica

L’emergenza sanitaria causata dal Covid-19, ha trasformato la didattica scolastica, di colpo e senza alcun preavviso, in didattica a distanza.

L’appuntamento con questa trasformazione, da tempo annunciata ma improvvisamente imposta, ha trovato molti impreparati e oggi, il digital divide è una forma di diseguaglianza che riguarda, prima di tutto, i più deboli.

Nasce così l’iniziativa #panarodigitalesolidale: a Polistena (RC) il Progetto Policoro della Diocesi di Oppido M. – Palmi fa #rete con il gruppo Scout Polistena 1, la parrocchia la Comunità educante “Beato Luigi Monti” per raccogliere device (tablet, pc portatili, etc.) inutilizzati e poterli distribuire a bambini e ragazzi che ne sono sprovvisti, in attesa dei tempi necessari perchè vengano espletate le procedure per l’acquisto e la distribuzione dei nuovi device. Tempi che già si preannunciano lunghi. (http://www.vita.it/it/article/2020/04/09/i-tablet-coi-fondi-del-ministero-arriveranno-a-giugno/154967/)

#panarodigitalesolidale è aperto a tutti: privati, associazioni, imprese e comunità educanti.

Ispirata alla buona prassi attribuita a san Giuseppe Moscati “Chi può metta, chi non può prenda” #panarodigitalesolidale è un’idea a costo zero perché nasce dalla condivisione: alcune famiglie infatti non possiedono digital device (tablet, pc portatili, computer desktop, router portatili), altre invece ne hanno a disposizione più di uno a persona. Noi proponiamo di metterli nel nostro “panaro digitale” per essere donati a bambini e ragazzi a cui mancano e perciò fanno fatica a tenere il passo con la didattica a distanza .

Partecipare è semplice e ciascuno può fare la sua parte con poco: chi possiede un device in buone condizioni, può contattare con un messaggio whatsapp la rete di “panaro digitale” che provvede al ritiro. Due tecnici volontari verificano lo stato di salute del dispositivo e dove necessario intervengono con la sostituzione e/o riparazione delle componenti difettose. Chi non possiede strumenti digitali da condividere può ugualmente partecipare, contribuendo liberamente alla riparazione e/o sostituzione di un pezzo da recuperare. Con i dirigenti scolastici e gli insegnati individuiamo i destinatari a cui consegnare il device ricondizionato attraverso i giovani volontari del servizio civile della parrocchia.

#panarodigitalesolidale è un modo concreto per prendersi cura del bisogno degli altri e per nutrire le dimensioni della reciprocità e della gratuità.