Mani – Modello di accompagnamento per migranti

Si è svolta lo scorso 30-31 gennaio a Casarsa Ligure la quinta giornata della progettazione sociale dal titolo: “Oggi, progettare domani”, momento di incontro organizzato dalla presidenza nazionale dell’Azione Cattolica e dal Movimento Lavoratori di AC.

 
 
Nelle due giornate si sono elaborate alcune riflessioni sulla progettazione sociale alla luce della Dottrina sociale della Chiesa, con particolare riferimento all’enciclica “Caritas in Veritate”.
Attraverso i contributi preziosi dei numerosi relatori e le attività seminariali e laboratoriali, i partecipanti hanno potuto approfondire le connessioni tra politica, economia, etica e territorio e del loro impatto nella progettazione di interventi sociali.
Al termine dell’incontro sono stati presentati i progetti vincitori del terzo concorso di idee nazionale “Lavoro e pastorale”, il Progetto Policoro della nostra Diocesi (Chieti-Vasto) è risultato primo con l’intervento Mani – Modello di accompagnamento per nuove imprese di migranti.
Tale progetto intende affrontare il tema dell’inclusione lavorativa dei migranti attraverso un processo di accompagnamento nella successione della titolarità delle vecchie botteghe artigiane del nostro territorio, che senza l’apporto di nuove risorse umane rischiano altrimenti di chiudere.