GIOVANI E LAVORO AL TEMPO DEL COVID-19

Una video-intervista di giovani lavoratori

Una video-intervista ai giovani lavoratori

Come si lavora in questo tempo di incertezza?

Quando la pandemia sarà finita, il mondo del lavoro dovrebbe cambiare?

Il Progetto Policoro della Diocesi di Pescara-Penne, in collaborazione con il MLAC diocesano, ha rivolto queste domande a giovani lavoratori del territorio.

Una video-intervista, che dà loro voce. Anna, Emanuele e Veronica, questi i nomi di alcuni giovani che ci hanno raccontato come si vive in questo momento di crisi. Certamente il loro modo di lavorare è cambiato, in alcuni casi ha dovuto “reinventarsi”, come dice Silvia, e Francesco fa fatica come imprenditore agricolo a trovare lavoratori.

Valeria, farmacista, indossa tutti i giorni una mascherina per 8 ore e a volte respirare è veramente faticoso ma è vivo nei suoi occhi l’amore che ha per il suo lavoro e la voglia di rendersi utile agli altri.

Dario, il più giovane di tutti, lavora in un supermercato e ciò che rende più pesante la giornata è la distanza che deve necessariamente avere con i clienti e con i suoi stessi colleghi.

I nostri giovani lavoratori hanno ben chiaro che, terminata l’emergenza, sarà necessario rimettere al centro della società il lavoro.

Un lavoro diverso, nuovo e arricchito da valori che prima non consideravano: flessibilità, versatilità, cooperazione e soprattutto umanità.

AdC diocesi di Pescara-Penne

GIOVANI E LAVORO AL TEMPO DEL COVID-19

GIOVANI E LAVORO AL TEMPO DEL COVID-19.Il PROGETTO POLICORO diocesano in collaborazione con il MLAC – Movimento lavoratori di Azione Cattolica Azione Cattolica Diocesi Pescara-Penne ha ideato e realizzato una video intervista a giovani lavoratori.Come è il lavoro oggi? Come potrebbe cambiare il mondo del lavoro dopo questo momento?

Pubblicato da Progetto Policoro Diocesi di Pescara-Penne su Giovedì 16 aprile 2020