Mercoledi 23 Aprile 2014
 Home » News per argomenti » News regionali » News Calabria  » Progetto Radar per la formazione dei giovani  

Progetto Radar per la formazione dei giovani    versione testuale







In questi sei mesi di attività del 2010, nella Diocesi di Cosenza – Bisignano, il Progetto Policoro è cresciuto, coinvolgendo nel suo percorso persone, associazioni, ecclesiali e non, enti pubblici, imprese nate grazie al Progetto stesso. Guardando a questi pochi mesi si possono scorgere i segni di una progressiva e costante crescita favorita dall’impegno di quanti si sono voluti mettere in gioco.
 
 
Da un’analisi attenta condotta agli inizi dell’anno, sul territorio diocesano, è emerso che il bisogno primario che interessa un ormai crescente numero di persone è la necessità di trovare un’occupazione. Questa piaga va man mano espandendosi portando con sé tutte le connotazioni trasversali che affliggono l’uomo moderno: disagio, disperazione, rassegnazione, sfiducia. Le opportunità, dove non ci sono le condizioni ideali, vanno create, stimolate, fatte vedere nella misura della speranza cristiana e della carità che tutto spera e sopporta, ed è in grado di portare il peso delle sfide che l’uomo, da solo, non potrebbe affrontare. Proprio al fine di sollecitare e infondere una nuova carica di fiducia ai giovani della nostra realtà diocesana, si è pensato di consolidare e di ampliare le rete del Progetto Policoro, intraprendendo, con le associazioni che ne fanno parte, un cammino di scambio e di confronto, che ci consenta di mettere a disposizione dei giovani adeguate competenze tecniche costruite su una nuova cultura del lavoro e dell’imprenditorialità. Il Progetto Policoro intende, da un lato, continuare a favorire sinergie tra i soggetti – tra cui le istituzioni pubbliche - che determinano lo sviluppo del territorio; e, dall’altro, evangelizzare e sensibilizzare i giovani rispetto ai temi della legalità e della responsabilità, affermando che un diritto non è un favore e che un dovere costituisce la premessa indispensabile per tutelare e garantire il bene comune. In questo anno gli Animatori di Comunità hanno tessuto nuove e importanti relazioni con enti ed istituzioni locali, che hanno portato alla stipula di un protocollo d’intesa con l’Assessorato alla Formazione professionale della Provincia di Cosenza per rimuovere gli ostacoli che frenano l’ingresso nel mercato del lavoro e per promuovere la formazione e l’aggiornamento dei giovani, sviluppando congiuntamente azioni coordinate nel campo dell’orientamento professionale e scolastico, con la piena valorizzazione delle possibili risorse occupazionali. Una di queste iniziative è l’attuazione del Progetto Radar nella parrocchia della S.S. Annunziata di San Fili in collaborazione con il servizio S.O.F.F. della provincia di Cosenza. Il Progetto Radar, concepito come un’attività corsuale formativa di orientamento, è rivolto ai giovani del territorio della forania urbana II con l’obiettivo di facilitare il loro percorso formativo. Il corso avrà la durata indicativa di nove ore e si svolgerà nei giorni lavorativi, da lunedì 5 a mercoledì 7 luglio, dalle ore 16.00 alle ore 19.00, presso la Casa Canonica della Parrocchia SS Annunziata, sita in Via Marconi 39, S. Fili. La partecipazione è gratuita e le iscrizioni dovranno pervenire entro il 28 c.m. presso il centro G.O.S. della casa canonica parrocchiale del comune di S.Fili.
Condividi su   Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie