Home » News per argomenti » News dalle Diocesi » La diocesi di Assisi in campo per favorire l’occupazione 

La diocesi di Assisi in campo per favorire l’occupazione   versione testuale







Si chiama “#mettiamocialavoro” ed è il progetto con il quale la diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino scende in campo per dare il suo contributo al lavoro in una stagione in cui la disoccupazione, soprattutto quella giovanile, rimane un grande problema del territorio.
 
Frutto di un’iniziativa della Caritas, in collaborazione con il servizio per la pastorale giovanile, la commissione per i problemi sociali e il lavoro e il Progetto Policoro, il progetto prevede un piano da circa 60mila euro per due percorsi. Il primo, dedicato a disoccupati e inoccupati residenti nel territorio diocesano, prevede la selezione di 10 candidati per altrettante borse lavoro di circa 550 euro netti mensili, che potranno essere utilizzate per un periodo di tirocinio di sei mesi in aziende del territorio, con la possibilità che le borse si trasformino in occupazione stabile. Il secondo prevede invece l’avvio di un corso di formazione, aperto a 10/15 persone, che terminerà con il rilascio della qualifica professionale di manutentore del verde. “Il lavoro – ha sottolineato il vescovo di Assisi, mons. Domenico Sorrentino – è espressione primaria della dignità della persona e ne consente la sua realizzazione personale e familiare, nonché la sua partecipazione alla vita sociale e alla costruzione del bene comune”.
 
Il regolamento e il modulo di iscrizione sono disponibili sul sito www.diocesiassisi.it
 
Condividi su   Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie