Home » News per argomenti » Gesti concreti » 1° Festa dei Gesti Concreti Diocesi di Piazza Armerina 

1° Festa dei Gesti Concreti Diocesi di Piazza Armerina   versione testuale

Progetto Policoro: in diocesi si fa festa! I gesti concreti si incontrano per una giornata di evangelizzazione e riflessione sulla vita e sul lavoro.








Domenica 18 Gennaio presso i locali del seminario estivo di Montagna Gebbia, tutte le imprese nate con l’accompagnamento del progetto Policoro si sono incontrate per vivere un momento di evangelizzazione, testimoniando la Speranza di un futuro migliore. Abbiamo riflettuto sull’importanza della realizzazione personale, intesa come espressione della vocazione e dei talenti che il Signore ci ha donato. San Giovanni Paolo II diceva “l’uomo che realizza se stesso scopre la sua vera identità” e a proposito di identità, insieme, abbiamo riflettuto sulle difficoltà che i lavoratori devono affrontare ogni giorno: dal vivere di lavoro, all’essere considerati “oggetti” dalla società che ci circonda, per non parlare del fatalismo dell’uomo-macchina impegnato a servire qualcuno. Ci siamo dunque chiesti quale dignità ha il nostro lavoro e con quale dignità affrontiamo le nostre giornate. È emersa la loro voglia di non lasciarsi schiacciare da un mondo che vuole renderci tutti uguali, tristi, tutti oggetti, la loro voglia di essere generatori di Luce, di accoglienza, di valori cristiani ed etici.

È emersa anche la bellezza della Fede in Dio, che non solo ci fa gustare e trovare senso a quello che facciamo nella nostra vita ma ci fa comprendere che con Lui alla guida il lavoro non è più soltanto fatica, ma dono di sè al prossimo. La mia pazienza, la mia attenzione, la mia intelligenza, la mia creatività, le mie qualità che metto nel lavoro quotidiano non rientrano in nessuna logica di mercato, ma soltanto nella logica di Dio che è Padre. Abbiamo condiviso questa esperienza con S.E. Mons. Rosario Gisana, che ci ha toccato il cuore con le sue parole. Parole di incoraggiamento e fiducia a noi giovani, parole di conforto per la nostra “piccola e umile” fede. Intima ed emozionante le S. Messa celebrata con il nostro Vescovo che ha condiviso con noi il momento del pranzo. I ragazzi hanno partecipato con entusiasmo all’iniziativa, coinvolgendo anche le loro famiglie e richiedendo agli animatori altri incontri “belli, profondi e sereni” come questi. Abbiamo concluso la giornata con le interviste a ciascun gesto concreto, alla condirettrice della Caritas e tutor Irene Scordi e a S.E. Mons.R.Gisana. A tutti i ragazzi che sono parte di questa grande famiglia voglio augurare un buon anno di lavoro e ricordare che la vita è un dono di Dio e il modo in cui la si vive è il dono che loro fanno a Dio.
 

Animatore di Comunità
Ilaria Oriana Milano
Condividi su   Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie