Home » I Gesti Concreti  » Toscana new » Il Piccolo Principe new » Chi siamo 

Chi siamo   versione testuale







Sabrina e Jennifer sono precedentemente colleghe di lavoro e decidono di cercare un centro multidisciplinare che ruoti intorno alla figura del bambino, non trovandolo hanno deciso di crearlo. Il Progetto Policoro è stato ed è molto importante, soprattutto nella fase iniziale, ci ha aiutato a capire come muoverci, la direzione in cui andare ed i passi da fare.

L'intento è quello di offrire un servizio innovativo rivolto alle giovani generazioni ed alle famiglie del territorio, uno spazio che possa diventare un punto di riferimento in cui poter socializzare, integrarsi e crescere positivamente fin dalla primissima età, supportati da personale specializzato.
 
Le varie attività si suddivideranno su fasce orarie, in un spazio modulare nel quale la mattina verrà offerto un servizio educativo per la prima infanzia, mentre dalle 15:00, l’attività principale sarà quella di doposcuola/centro ludico nel quale verranno pianificate diverse attività come laboratori, sostegno DSA, spettacoli, sportelli di ascolto, incontri sulla genitorialità, consulenza pedagogica, formazione;
Sarà possibile per il pubblico e le famiglie, scegliere fra diversi pacchetti e soluzioni, che comprendano attività ordinarie e straordinarie, si potranno inoltre integrare le attività svolte presso il centro dalle organizzazioni in rete.
 
Gli obiettivi:
• Cooperare alla creazione di una comunità educante che reputa il benessere dei nuclei famigliari indicatore di salute sociale;
• Garantire e sostenere lo sviluppo integrale della persona quale membro della società nel rispetto dell’identità individuale, culturale e religiosa;
• Promuovere una genitorialità sempre più consapevole attraverso specifici servizi a sostegno delle
competenze genitoriali;
• Sviluppo di sinergie atte a valorizzare le risorse presenti sul territorio in un’ottica di prevenzione del disagio familiare e dei bambini;
• Offrire sostegno agli adolescenti, che si confrontano con le varie difficoltà evolutive proprie della fase di
crescita;
• Accogliere la diversità come valore aggiunto per la comunità, favorendo processi di integrazione tra i pari;
• Fornire servizi specialistici di supporto e sostegno per la disabilità;
• Sostegno del passaggio dei bambini e delle famiglie tra i diversi servizi educativi;
• Scambio e promozione di iniziative formative, per favorire la condivisione e la creazione di una rete in cui sia possibile creare un confronto tra tutti gli attori e le agenzie territoriali coinvolti nel processo educativo.
 
AREE DI INTERVENTO
 
Prima infanzia
 
In questa area sono compresi i servizi dedicati alla fascia di età 3-36 mesi:
- Asilo Nido
L’intento è quello di creare un luogo del vivere quotidiano del bambino, pensato per crescere e stare bene
insieme ad i pari, intendiamo offrire loro la possibilità di sperimentare giochi, affetti ed apprendimenti nel
rispetto dei bisogni di ciascuno. Un luogo in cui la cura e bambini siano al centro delle attenzioni delle loro educatrici, con le quali i genitori possono sempre condividere pensieri e opinioni. L’asilo nido si configura infatti come sistema multidisciplinare e aperto, capace di agire ed interagire sul e con il territorio, consolidando una rete con gli altri servizi presenti sul territorio, con l’unico fine di dare il meglio alle nuove generazioni. Particolare attenzione è rivolta, inoltre, ai materiali e al loro uso in relazione alle esigenze dei bambini, nella consapevolezza che il processo di apprendimento avviene all’interno di un contesto formato da spazi fisici modulati in base alla risposta dei bambini.
La preparazione dello spazio, del setting, e dei materiali è fondamentale, perché la logica e la continuità
orientano i bambini e forniscono un senso al loro “fare”, facilitando una memorizzazione, sicurezza e
familiarità con le operatrici e l’ambiente stesso.
Il servizio è volto a offrire alle famiglie un servizio di cura pomeridiano; creando un vero e proprio spazio che accolga in un contesto di continuità tra bambini e bambine in età 3-36, un luogo di benessere per la nostra città e le sue nuove generazioni, dove i bambini e le bambine possano vivere esperienze basate su interventi educativi finalizzati al benessere psicofisico, di crescita e sviluppo.
 
Bambini
 
In questa area sono compresi i servizi dedicati alla fascia di età 3-13 anni;
Dalle 15:30 sarà attivato un centro pomeridiano, uno spazio ricreativo in cui i bambini di tutte le età possano imparare giocare e relazionarsi con i propri coetanei, permettendogli di sentirsi comunità in crescita.
Le attività proposte danno ai piccoli partecipanti la possibilità di imparare divertendosi attraverso attività ludiche e laboratoriali, che favoriscono la socializzazione e la crescita individuale.
L’obiettivo è quello di far acquisire un valido metodo di studio e di favorire lo sviluppo di una maggiore autonomia nell'organizzazione del lavoro scolastico.
Sarà un servizio con finalità educative e di socializzazione, un luogo in cui coltivare relazioni; i bambini vivranno la dimensione del gioco e della fantasia come spazio per interagire e riconoscersi amici.
Il servizio rappresenta un intervento di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro delle famiglie.
 
Tramite la modulazione degli spazi il centro sarà in grado di offrire attività diversificate tra cui:
 
• Valutazioni e intervento pedagogico per DSA (Dislessia, Disgrafia, Disortografia, Discalculia);
• Consulenza pedagogica;
• Doposcuola;
• Centro estivo;
• Laboratori;
 
Adolescenti
 
In questa area sono compresi i servizi dedicati ai ragazzi delle scuole superiori;
Il Centro si propone di fornire un servizio di informazione e formazione per i giovani ragazzi della città sostenendoli nel affrontare malesseri, disagi, disadattamenti tipici di questa fascia di età; a tale scopo saranno attivati dei progetti atti a coinvolgere i giovani in attività di tirocinio in relazione alle loro propensioni. Per lo più saranno attivati tali servizi:
 
• Orientamento scolastico/universitario/formativo;
• Progetti di rete;
• Ripetizioni e metodo di studio;
• Tirocini;
• Sportello di ascolto;
• Incontri di lettura;
 
Famiglie
 
Tale spazio rappresenta un servizio rivolto a famiglie con figli minori, famiglie allargate, coppie affidatarie/adottive, genitori con figli disabili e futuri genitori.
Saranno attivate diverse attività perseguendo lo scopo di far vivere, condividere e costruire insieme esperienze significative per la promozione del benessere familiare e sociale.
In particolare vorremmo promuovere e sostenere la formazione di gruppi di auto mutuo aiuto che rappresentino momenti di incontro e scambio per i genitori affinché possano confrontare la loro esperienza, approfondire e sperimentare metodi concreti e attivi nella relazione con i figli ed affrontare problemi quotidiani legati alla crescita e all’educazione.
Tutte le attività rivolte alla famiglia avranno lo scopo di valorizzare le risorse familiari già presenti, mettendo i genitori in grado di dare il meglio di sé e di costruire autonomamente un proprio stile genitoriale. Principali attività proposte:
 
• Incontri di gruppo sulla genitorialità (misti /specifici);
• Incontri per coppie genitoriali;
• Incontri genitori/bambino;
• Corsi Preparto;
• Formazione ed informazione;
 
Disabilità
 
Il centro si prefigge lo scopo di coinvolgere in tutte le attività i ragazzi diversamente abili creando un processo di integrazione all’interno di tutti i servizi offerti, in modo da garantire un costante rapporto con i pari. Le attività ordinarie o straordinarie saranno volte all’integrazione sociale, al mantenimento e al recupero delle potenzialità psico-fisiche, all’autonomia relazionale, oltre che all’orientamento verso il mercato del lavoro. Tutto ciò sarà possibile con l’ausilio di figure professionali qualificate e attraverso l’attuazione di programmi cognitivo comportamentali, che coinvolgono l’intero nucleo famigliare nella costruzione dell’intervento terapeutico.
 
• Intervento ABA (Analisi Comportamentale Applicata);
• Gioco simbolico;
• Progetti pedagogici;
• Formazione ed orientamento;
• Progetto sport;
 
Condividi su   Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie